Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 27 di 27
  1. #21
    La J bianca
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Età
    36
    Messaggi
    178
    Auto
    Opel Astra J 1.6 TB

    Re: E-Call obbligatorio dal 2018

    esageratiii ahahaha
    Edit by Mod.

  2. #22
    Smanettone L'avatar di kotongo
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Età
    36
    Messaggi
    120
    Auto
    mercedes s

    Re: E-Call obbligatorio dal 2018

    Citazione Originariamente Scritto da baolian Visualizza Messaggio
    Ricapitolando:

    E-Call 1.0: solo sim che chiama soccorso in caso di emergenza.
    E-Call 1.1: dotato di accelerometro, gps e sensori vari. Tutti i dati vengono inviati solo in caso di emergenza.

    E-Call 2.0: uguale all'1.1, ma i dati vengono inviati in tempo reale per le e-multe.

    E-Call 3.0: maggior raccolta di dati, inviati in tempo reale a scopi pubblicitari. Sei senza benzina ed hai il piedino pesante? Sul display 8" appare la pubblicità della benzina 100 ottani del distributore più vicino.

    E-Call 4.0: avvisa il benzinaio che sta arrivando un pirla senza benzina ed aumenta direttamente il prezzo esposto sulla colonnina!

    e-multe ahahahahahah
    bisogna finanziare il nuovo Euro-GPS galileo con qualcosa di obbligatorio

    e ovviamente il telecontrollo dell' auto..

    "Auto che si guidano da sole, 4 incidenti in Usa"
    http://www.ansa.it/sito/notizie/tecn...129ed73b4.html

  3. #23
    FAZIOSO&INTOCCABILE L'avatar di roky
    Data Registrazione
    Oct 2002
    Località
    CN
    Età
    48
    Messaggi
    54,052
    Auto
    G.P. M.JET 75 CV

    Re: E-Call obbligatorio dal 2018

    aggiornamento


    Dal 31 marzo 2018 tutte le auto di nuova omologazione dovranno avere di serie il sistema eCall, cioè la chiamata automatica d’emergenza. Lo stabilisce la disposizione UE 2015/758 che era stata approvata tre anni fa e che ora diventa operativa, dopo aver dato il tempo alle Case automobilistiche di prepararsi. L’eCall diventa obbligatorio, come detto, sui modelli di nuova omologazione (cioè appena presentati dai costruttori), e non di nuova immatricolazione (cioè non su quelli targati per la prima volta)


    Dal punto di vista tecnico il sistema è abbastanza semplice e ha un costo stimato, per il costruttore, di circa 100 euro. La eCall si attiva automaticamente quando i sensori dell’auto rilevano una decelerazione tale da essere causata da un incidente. In altre parole se si attivano i pretensionatori oppure gli airbag, parte la chiamata di emergenza. L’altro caso in cui la eCall si attiva è con l’intervento manuale del guidatore o di uno dei passeggeri dell’auto. Ma dopo che la chiamata parte, che cosa succede? La risposta è diversa a seconda di quale servizio sia installato nell’automobile. Sì, perché ci sono due tipi di servizio eCall, quello pubblico e quello fornito da terze parti (Tps).



    La eCall pubblica, quella che tutte le auto omologate dal primo di aprile in poi dovranno avere, avviene attraverso una scheda Sim preinstallata nell’auto, che però rimane dormiente fino a quando non viene attivata automaticamente oppure manualmente. A quel punto dall’auto parte una chiamata al numero unico d’emergenza europeo, il 112, accompagnata dall’invio di una serie di dati che includono il numero di telaio della vettura e la cronologia delle ultime posizioni. La eCall “base”, dunque, fa a meno anche del Gps.



    Tutt’altra cosa è la eCall fornita da terze parti, ovvero dalle stesse case automobilistiche. In questi casi il servizio di emergenza è inserito in un ecosistema più ampio che prevede una serie di servizi telematici e che in caso di incidente o richiesta d’aiuto inoltra la chiamata non al 112 ma a una centrale di emergenza privata.



    Questa riceve l’esatta posizione Gps della vettura ma anche informazioni aggiuntive, come il numero delle persone rilevate a bordo, sulla base dei dispositivi di chiusura delle cinture di sicurezza scattati, e il senso di marcia dell’auto. La vettura stabilisce quindi una comunicazione vocale (nella lingua del proprietario e non del Paese in cui si trova) con la centrale d’emergenza e se a bordo non risponde nessuno, la centrale allerta immediatamente il più vicino servizio di pronto intervento.



    Ma la vera differenza, che poi rappresenta anche il plus economico per la Casa costruttrice, è la possibilità di utilizzare i dati della vettura e del suo proprietario a scopi commerciali (previa autorizzazione). Opel e il suo servizio On Star, per esempio, mettono a disposizione una specie di congierce virtuale, a cui si può telefonare dall’auto per avere informazioni di ogni tipo e farsi anche prenotare un ristorante. Altri costruttori tedeschi, come BMW e Mercedes, offrono la eCall di serie su tutta la gamma già da diversi anni e dispongono di centrali di emergenza proprietarie.



    Va da sé, che al di là dei lodevoli intenti della Commissione Europea - ridurre i tempi di azione dei soccorsi del 50% nelle zone rurali e del 40% in città, salvando 2.500 persone ogni anno - il fatto di avere un’auto tracciata e connessa con il mondo circostante, apre infinite possibilità di natura commerciale. I servizi di terze parti, infatti, sono già previsti a patto che la eCall sia sempre disponibile e che abbia priorità nell’utilizzo delle risorse. Largo alla sicurezza, dunque, ma anche a nuovi modelli di business tagliati su misura per ogni automobilista


    http://www.lastampa.it/2018/03/26/mo...RI/pagina.html


  4. #24
    ex Punto GTtista... L'avatar di RobbiGT
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Località
    Viazzano(PR)
    Età
    37
    Messaggi
    2,558
    Auto
    Astra GTC 1.6 Turbo
    Moto
    Honda XR 600R

    Re: E-Call obbligatorio dal 2018

    Fra un po' con la scusa della sicurezza ci metteranno un GPS anche nel cu_o.

  5. #25
    2 Punto Turbo L'avatar di Simopuntogt
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Età
    41
    Messaggi
    3,799
    Auto
    Punto Gt - Gp Tjet
    Moto
    Sr Wave

    Re: E-Call obbligatorio dal 2018

    Citazione Originariamente Scritto da RobbiGT Visualizza Messaggio
    Fra un po' con la scusa della sicurezza ci metteranno un GPS anche nel cu_o.
    Non c'è bisogno, abbiamo già gli Smart Phone.
    Ultima modifica di Simopuntogt; 27-03-2018 alle 11:17

  6. #26
    FAZIOSO&INTOCCABILE L'avatar di roky
    Data Registrazione
    Oct 2002
    Località
    CN
    Età
    48
    Messaggi
    54,052
    Auto
    G.P. M.JET 75 CV

    Re: E-Call obbligatorio dal 2018

    Citazione Originariamente Scritto da RobbiGT Visualizza Messaggio
    Fra un po' con la scusa della sicurezza ci metteranno un GPS anche nel cu_o.

    cosi all' interno no
    ma sottopelle sicuramente si


  7. #27
    ex Punto GTtista... L'avatar di RobbiGT
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Località
    Viazzano(PR)
    Età
    37
    Messaggi
    2,558
    Auto
    Astra GTC 1.6 Turbo
    Moto
    Honda XR 600R

    Re: E-Call obbligatorio dal 2018

    Così intanto che stai sul cesso ti arrivano le info commerciali sulla base della tipologia di materia che hai prodotto.
    Astra GTC 1.6 Turbo 16v
    Allestimento Cosmo, nero metallizzato, cerchi 18" pentarazze, vetri bruniti, IDS Plus, sedili pelle/tessuto, spoiler e minigonne OPC line, molle Eibach pro-kit, distanziali 5mm, downpipe libero inox, centrale con tubo dritto, terminale 120x80 canna forata, rimappatura centralina, bypass in alluminio, termocoppia Road Italia, wideband plx dm-6.


    XR 600R 1988
    Iscrizione FMI, forcelle Showa USD 47mm con molle Eibach, paramotore artigianale in alluminio, pinza freno CRF 2005, scarico X-Racing, termometro temp. olio, riser manubrio 35mm, portafaro mod. USA,parafango ant. CR 2000.

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •