Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22
  1. #1
    Demon666 Ritargato L'avatar di Mazz
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    L'ondra
    Età
    28
    Messaggi
    4,715
    Auto
    540i E34, Uno55s
    Moto
    pollo de luxe

    Mongolia e ritorno in Fiat Uno -Mongol Rally 2019 DAJEE-

    ooohhhh forum di elaborare ma come la va ...?!?!

    Credo che la mia ultima attivita risalga ad anni orsono quando Ferrari mi bannò malamente per aver postato pubblicamente foto da segreto di stato... da allora me ne sono stato un po con la coda tra le gambe a scrutare l'orizzonte, fra una fantasticata e l'altra su quale possa essere la mia prossima mossa ho deciso che nel 2019 farò qualcosa che progetto da circa 9 anni.

    Che ne sapete del Mongol Rally?

    se, come me nel lontano 2009, non ne avete mai sentito parlare, vai con youtube:

    https://youtu.be/P1yIDiwKcEk">https://youtu.be/P1yIDiwKcEk" type="application/x-shockwave-flash" width="325" height="250">
    https://youtu.be/P1yIDiwKcEk

    figata eh ?

    in poche parole: da Londra (quest'anno Praga, ma manterrano una partenza non ufficiale da Londra) fino in Mongolia, nessuna rotta prestabilita, nessun limite di tempo, nessuna competizione, e soprattutto nessuna assistenza.

    Circa 15mila kilometri, quasi 20 paesi e 8 fusi orari.

    Chiunque abbia un minimo di sale in zucca andrebbe via Russia, un pò di attenzione in piu per non finire in uno di quei video tipo "We love Russia 2019" o "best Russian driving fails", ma la cosa si sbriga in circa 5/7 giorni.

    La gran parte dei team, però, preferisce la cosiddetta "southern route" che è una versione moderna della via della seta seguita da Marco Polo: Europa da ovest a est, giu in Turchia, attraverso il Caucaso per poi buttarsi in Iran da percorrere costeggiando il mar Caspio, via in Turkmenistan fino all'imbocco della Pamir Highway, temibile autostrada a strapiombo sulle montagne stile Bolivia Special di TopGear ma stavolta per davvero !! Tutti gli stati che finiscono per -stan (Uzbe, Tagi, Kirghy e Kazakhstan, via in Russia fino al confine mongolo e dentro in Mongolia (si spera, frontiere molto poco affidabili mi dicono) per farsela quasi tutta quanta fino alla capitale, Ulanbataar, e dritti a nord oltre il confine con la Siberia per stappare una bottiglia di spumante del lidl a Ulan Ude, la finish line.

    ah, e poi ritorno via Russia.


    Poche regole ma precise:

    1. come mezzo accettano solo piccole utilitarie con cilindrata massima di 1200cc
    2. non esiste alcun tipo di assistenza medica, meccanica o logistica: qualunque cosa te la sbrighi per fatti tuoi, good luck!
    3. per partecipare occorre, oltre alla quota di iscrizione, raccogliere almeno £1000 in beneficenza da splittare in almeno due charity


    Per sfatare alcuni miti sulla prima regola: si, si puo fare il mongol rally anche con un Jimny 4x4 1.3, nessuno vi darà indietro di 700 pound di iscrizione dicendovi di andarvi a trovare una 126, MA, a chi esagera è riservata un doccia fredda in fase di registrazione durante la partenza, nonchè una presa per i fondelli pubblica per non aver compreso lo spirito del rally.

    qual è lo spirito del rally?

    questa non è una competizione, ma un'avventura. Imbarcarsi con un LandCruiser 80 pronto a tutto sarebbe sicuramente piu appropriato.. da farsela quasi tutta senza mai abbassare un finestrino, magari una bella aria condizionata e guai a dare confidenza agli estranei. Poi se qualcosa va storto c'è europ assistance, sempre se coprono l'asia orientale..

    ma con nulla che si rompe e zero problemi che avventura è? di certo guidare dall'Europa alla Mongolia tanto facile non è, anche con il sopracitato mostro, ma volete mettere la challenge di farsela con una piccola scassina magari con altri tre amici al seguito? Dietro ogni minaccia di rimanere a piedi si nasconde un friendly local pronto ad aiutarvi, spesso gratis, e persone ospitali e cordiali che molti di noi pensano non esistano in posti del genere. In un mondo dove tutto è a portata di dita e i cellulari fanno parte del nostro cervello, ritornare un pò alle origini perdendosi nel deserto del Gobi con una molla anteriore a pacco e il radiatore in fumo è forse un modo diverso di riscoprire cosa vogliamo e chi siamo veramente. Val la pena tentare, no?

    Fino a qualche anno fa The Adventurist (l'organizzazione che mette insieme il rally dal 2004) accettava solo auto con età massima di 10 anni, che potessero essere donate alla popolazione mongola una volta giunte al traguardo.
    la popolarita sempre crescente del rally ha fatto si che, con l'aumentare dei partecipanti, spesso giovani britannici dalla bevuta facile, le poche auto al traguardo fossero pronte per la pressa, quasi un insulto donarle in beneficenza.
    da qualche anno quindi, qualunque barca anche vecchia di 70 anni puo prender parte al rally, (a patto di essere riportata in europa).
    solo alcuni veicoli speciali come ambulanze e mezzi di soccorso sono accettati in dono, ma il prezzo astronomico di veicoli del genere fa si che ce ne sia al massimo uno l'anno, di solito con qualche sponsor importante alle spalle.

    --


    che siamo arrivati a fare fino a qui?

    beh, il 2019 sara l'anno che vedra me e altri 3 amici di liceo, finalmente alla linea di partenza del rally.

    Avete letto il titolo, questo è il nostro vascello:

    [IMG][/IMG]

    (spero l'immagine si veda, sai che figura... è da un po che non uso il forum!!)

    Ho comprato questa Fiat Uno nel 2016, con l'intento preciso di farci il Rally.

    Tranquilli tutti: AMO questa macchina, non finirà svenduta in un bazar iraniano nè fonderà la testa in mezzo al deserto, parola mia. Ho piena fiducia nella meccanica, nonostante il bisogno di qualche lavoro di preparazione preventiva. Andrà e tornera, abbiate fede.

    di che stiamo parlando? Come vedete è una primissima serie classe '85, 5 porte, modello 55 S. Non è una Fire, troppo vecchia, bensì una 1116 con motore 128. Mi consola il fatto che ha fatto da base per il 1.3 che si trova nella Turbo, spero di non dire cacchiate.
    comprata con 85mila km, unico proprietario, in disuso dal 2010.

    Il rally è un evento prevalentemente inglese, con partecipanti da ogni parte del mondo. Ognuno, a suo modo, cerca di portare qualcosa dalla propria terra natìa, che siano costumi, musica, o anche birra. Io ho sempre immaginato di rappresentare la nostra maledetta repubblica con un carro Fiat, e ho sempre avuto in mente la Uno prima serie per diversi motivi: diffusissima ovunque, chiunque di noi conosce qualcuno che l'ha avuta, che sia parente o conoscente, è una macchina che anche chi non sa nulla di motori conosce. la prima serie credo sia piu gradevole se comparata con la seconda, ne apprezzo il look piu classico. Come ultimo aspetto volevo qualcosa di diverso dalla panda, veterana del rally e usata da moltissimi equipaggi. Preferisco la Uno per la possibilità di averla 5 porte, facendone un mezzo un pizzico piu adatto a viaggi lunghi.

    una Ritmo sarebbe stata anche lei un'ottima candidata, ma non ha la storia e l'appeal istantaneo della Uno, mia opinione.

    Dunque, prima serie 5 porte, assolutamente targata Roma. Chi mi conosce sa di questo mio nazismo da targhe: sono di Roma, la stessa cosa deve valere per il mezzo.
    A settembre 2016 su subito.it si palesa quella che vedete in foto: bonus targa nera, pochissimi kilometri, a 2 isolati da casa mia. Vivendo in inghilterra, ed essendo fortunato da avere un amico in patria con "debolezze" comuni, lo mando in avanscoperta, e 700 euro ci assicurano la Uno bianca.

    [IMG][/IMG]



    A Natale cominciano i lavori di ripristino. la macchina parte al primo colpo e si guida niente male per 30 anni e quasi 10 di fermo, ma bisogna che arrivi in Mongolia..

    Lo spirito del rally vuole che le auto non vengano modificate pesantemente, io seguirò questi diktat alla lettera, cercando però di fare in modo che la macchina non soffra troppo, nascondendo qualche upgrade "chiave" sotto il vestito. (sottoscocca schermato, molle della Turbo D, alternatore, radiatore...)

    Per il momento giu con i lavori base: distribuzione e pompa acqua, cinghia servizi, kit guarnizione carburatore con sgrassata generale, cambio olio e filtro, olio cambio, pulizia radiatore e paraflu nuovo.

    il 1116 ci mostra subito di che pasta è fatto: quasi tutti i tappi di fusione corrosi, via di scalpello e si cambiano tutti:



    dopo qualche sera di dicembre a zero gradi (stufetta a manetta) ci abituiamo al nuovo mezzo, lavorarci non è cosi tanto male. I pezzi costano piu del previsto, gioie delle Uno pre-Fire !



    dopo un paio d'anni di lavoretti vari e giri di collaudo, omologazione asi e assicurazione storica incluse, arriva il primo vero viaggio: Corsica, estate 2018.

    A questo punto aggiugiamo alla lista un radiatore nuovo di pacca valeo, 32 ICEV completamente revisionato (e io pensavo di aver fatto un lavoro decente con lo sgrassatore, ora invece è nuovo!), spinterogeno anche lui rimesso a nuovo, sospensioni anteriori nuove (bracci inferiori e ammortizzatori, scatola sterzo anche lei smutandata per bene con testine nuove) e aggiunta cruciale di molle da carico posteriori.
    do una revisionata veloce all'alternatore, buttiamo qualche presa usb un pò alla buona.
    Portapacchi d'epoca vera chicca, il box è provvisorio.

    si è bevuta 2000km sterrati inclusi e 30 gradi all'ombra, ed è una bestia da guado !!





    e siamo ad oggi: a settembre 2018 riesco finalmente a formare il team grazie a 3 ex compagni di liceo molto determinati, due di noi vivono in Inghilterra, gli altri due in italia. I mesi fra settembre e l'odierno gennaio sono stati spesi a prepararci, ora ci siamo quasi.

    Dobbiamo tirare su qualche soldo e si spera in qualche sponsorizzazione per coprire le spese di viaggio..

    a presto link social e lancio dei video, stay tuned belli !!

    Ultima modifica di Mazz; 16-01-2019 alle 23:54
    E se lo dice il mazz...


  2. #2
    Millennium Member L'avatar di pigro
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Età
    37
    Messaggi
    1,111
    Auto
    balilla

    Re: Mongolia e ritorno in Fiat Uno -Mongol Rally 2019 DAJEE-

    Ciaooooo !

    Complimenti per l'avventura ...

    per quanto riguarda le ferrari ma magari sai quante auto di evasori italiani c'erano ?
    In quel paese dove tolgono la sanità ai cittadini per finanziare l'invasione.

  3. #3
    Demon666 Ritargato L'avatar di Mazz
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    L'ondra
    Età
    28
    Messaggi
    4,715
    Auto
    540i E34, Uno55s
    Moto
    pollo de luxe

    Re: Mongolia e ritorno in Fiat Uno -Mongol Rally 2019 DAJEE-

    credo di si.. una domanda un pò bizzarra ad essere sincero !
    non saprei dirti il numero ma qualche balordo travestito da principe lo conosco.
    E se lo dice il mazz...


  4. #4
    2 Punto Turbo L'avatar di Simopuntogt
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Età
    42
    Messaggi
    3,891
    Auto
    Punto Gt - Gp Tjet
    Moto
    Sr Wave

    Re: Mongolia e ritorno in Fiat Uno -Mongol Rally 2019 DAJEE-

    È sempre un piacere leggerti e l'avventura che farete è stupenda, buon avventura e vi leggero' sicuramente!!! Divertitevie teneteci aggiornati

  5. #5
    ex Punto GTtista... L'avatar di RobbiGT
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Località
    Viazzano(PR)
    Età
    38
    Messaggi
    2,621
    Auto
    Astra GTC 1.6 Turbo
    Moto
    Honda XR 600R

    Re: Mongolia e ritorno in Fiat Uno -Mongol Rally 2019 DAJEE-

    Vai con Dio.
    E raccontaci il viaggio strada facendo.

    Non sai quante volte ho rimpianto di non aver fatto una cosa del genere quando potevo.
    Astra GTC 1.6 Turbo 16v
    Allestimento Cosmo, nero metallizzato, cerchi 18" pentarazze, vetri bruniti, IDS Plus, sedili pelle/tessuto, spoiler e minigonne OPC line, molle Eibach pro-kit, distanziali 5mm, downpipe libero inox, centrale con tubo dritto, terminale 120x80 canna forata, rimappatura centralina, bypass in alluminio, termocoppia Road Italia, wideband plx dm-6.


    XR 600R 1988
    Iscrizione FMI, forcelle Showa USD 47mm con molle Eibach, paramotore artigianale in alluminio, pinza freno CRF 2005, scarico X-Racing, termometro temp. olio, riser manubrio 35mm, portafaro mod. USA,parafango ant. CR 2000.

  6. #6
    KingoftheRoad L'avatar di fabryh
    Data Registrazione
    Sep 2002
    Località
    CAOS®
    Età
    37
    Messaggi
    28,116
    Auto
    GT® & MAVERICK
    Moto
    KTM300

    Re: Mongolia e ritorno in Fiat Uno -Mongol Rally 2019 DAJEE-

    il viaggio della vita...complimenti e auguri per l'avventura!!!

    praticamente ritorna in campo la "Banda della Uno Bianca"

    IL FINE GIUSTIFICA GLI AUTOMEZZI®

  7. #7
    Demon666 Ritargato L'avatar di Mazz
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    L'ondra
    Età
    28
    Messaggi
    4,715
    Auto
    540i E34, Uno55s
    Moto
    pollo de luxe

    Re: Mongolia e ritorno in Fiat Uno -Mongol Rally 2019 DAJEE-

    Grazie @fabrih.

    Tu quanto ne sai su baracche Fiat di quella annata piuttosto ..?
    E se lo dice il mazz...


  8. #8
    Direttore di ElaborarE L'avatar di GIOMA®
    Data Registrazione
    Feb 2001
    Località
    Roma, Italy
    Età
    52
    Messaggi
    5,758
    Auto
    Toyota
    Moto
    Lambretta 150D

    Re: Mongolia e ritorno in Fiat Uno -Mongol Rally 2019 DAJEE-

    Certo che lo conosciamo e ne abbiamo parlato su ELABORARE4x4 in passato.
    Seguiamo questa tua avventura anche su ELABORARE, visto che prepararei l'auto.
    Mandami i tuoi contatti in PM ci sentiamo anche telefonicamente.

  9. #9
    Demon666 Ritargato L'avatar di Mazz
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    L'ondra
    Età
    28
    Messaggi
    4,715
    Auto
    540i E34, Uno55s
    Moto
    pollo de luxe

    Re: Mongolia e ritorno in Fiat Uno -Mongol Rally 2019 DAJEE-

    Bomba direttore, sarà fatto !
    E se lo dice il mazz...


  10. #10
    KingoftheRoad L'avatar di fabryh
    Data Registrazione
    Sep 2002
    Località
    CAOS®
    Età
    37
    Messaggi
    28,116
    Auto
    GT® & MAVERICK
    Moto
    KTM300

    Re: Mongolia e ritorno in Fiat Uno -Mongol Rally 2019 DAJEE-

    Citazione Originariamente Scritto da Mazz Visualizza Messaggio
    Grazie @fabrih.

    Tu quanto ne sai su baracche Fiat di quella annata piuttosto ..?
    ci sono cresciuto su quelle "baracche"........vanno sempre, anche rattoppate alla bene e meglio; avete fatto bene a prendere il 1116 a carburatore che è più facilmente riparabile in posti così remoti; magari portatevi dietro qualche ricambio tipo carburatore,candele ed un paio di pompette a C; ah e mettete anche un filtro benzina aggiuntivo di quelli in plastica trasparente da sostituire ogni tanto (magari troverete benzina non sempre pulita)

    ps anche se un pò meno diffusa io avrei cercato la Uno CS che era già più alta di serie rispetto le altre ed a quanto pare più robusta (l'avevano i miei e ci presi la patente....ci abbiamo fatto di tutto in più di 200.000km)
    Ultima modifica di fabryh; 21-01-2019 alle 10:50

    IL FINE GIUSTIFICA GLI AUTOMEZZI®

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •