annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Austin Healey 100/six

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Austin Healey 100/six

    Buonasera a tutti . Sono un nuovo membro e ringrazio innanzi tutto per avermi accettato nel forum . Sono possessore da circa 5 anni di un Austin Healey 100/six che dovrebbe essere stata restaurata nel 2013 . Io l' ho acquistata nel 2016 e da allora l' ho usata con una certa regolarità (compatibilmente...). L' auto ha sempre avuto un problema , ovvero uno strano comportamento agli alti giri . Mi spiego meglio : quando in seconda si superano i 3000 giri sembra che l' auto stia per andare in fuori giri tanto che io per paura non ho mai superato tale limite . Il conta giri non sale con grande rapidità , anche in folle dando gas non c' è una risposta così immediata (parlo sempre del movimento della lancetta) . Ho però controllato con il contachilometri e l' auto a 2600/2700 giri fa circa 115 km/ ora che corrisponde più o meno ai dati della casa . Il motore non ha esitazioni gira rotondo e non consuma assolutamente olio . Qualcuno ha un suggerimento ? Grazie e saluti Stefano Rosati

  • #2
    Ciao Stefano,
    hai una bella auto!
    Che motore monta la tua? Che cambio ha?
    Quante marce ha? Dove ti trovi?


    E' questa?
    Austin-Healey 100
    DA VIkipedia;

    Nata per iniziativa di Donald Healey e presentata al salone dell'automobile di Londra del 1952, piacque molto ai dirigenti BMC, che si accordarono con Healey per produrla. La meccanica era quella della Austin A90, grossa berlina a due porte con un 4 cilindri in linea di 2660 cm³ (alesaggio per corsa 87,3x111,1 mm) da 90 CV.

    La prima serie (siglata BN1), rimpiazzò la Austin A90 Atlantic, versione cabriolet della A90, che si era rivelata un fiasco completo. Fu prodotta a partire dal 1953, con lo stesso motore della A90 e un poco sportivo cambio manuale a 3 marce più overdrive. Il nome 100 indicava la velocità massima raggiungibile, 100 miglia orarie (160 km/h circa).

    La 100 BN1 fu costruita sino al 1956, anno in cui fu sostituita dalla BN2, con nuovo cambio a 4 marce; il resto invece era immutato. Era disponibile una versione più spinta (la 100 M) con motore di 110 CV. Da ricordare anche la 100 S, con carrozzeria in alluminio e motore ulteriormente potenziato a 132 CV, di cui vennero costruiti solo 50 esemplari.

    Nel 1955 fu realizzata la versione M, con diverse modifiche al propulsore per incrementarne la potenza da 90 a 110 cv. Questa versione aveva un cofano motore bloccato con cinghie di cuoio dotato di un numero di prese d'aria maggiore rispetto agli altri modelli[1].

    Nel 1956 fu presentata la 100-6, con un nuovo motore 6 cilindri in linea di 2639 cm³ (alesaggio per corsa 77x89 mm) e 102 CV, derivato da quello delle Austin A90 Westminster. Due le versioni: la BN4 2+2 e la BN6 a due posti. Entrambe restarono in catalogo fino al 1958, sostituite dalla Austin-Healey 3000.

    Ultimi articoli su NEWSAUTO ELABORARE - Le mie prove in VIDEO - Ultimi numeri in EDICOLA

    Commenta


    • #3
      Buonasera Direttore , la mia Austin ha un motore 6 cilindri 2639 cc con cambio a 4 marce + overdrive sulla 3° e 4° . Io vivo a Firenze .

      Commenta

      Sto operando...
      X