annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Moto GP: prima gara

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Moto GP: prima gara

    Mi dispiace davvero tanto per Katoh. Ero un suo tifoso. E poi.... non mai bello vedere simili scene! Rossi, come da programma se ne andato via (mamma mia che derapate in accelerazione) e Biaggi ha fatto davvero una bella gara con una moto non messa a punto a dovere. Capirex non mi ha stupito. E' davvero un grande. Come grande anche la Ducati. Il quinto posto di Bayliss fa pensare. Come il sesto di Edwards. Credo che l'Aprilia abbia trovato la strada giusta. Vedremo pi avanti.

    Un lampeggio
    Fabrizio

  • #2
    Si .....purtroppo le cadute di MELANDRI e KATOH hanno rovinato un po' la FESTA........ma cmq un gran bel PODIO!!!!
    ....LARGA LA FOGLIA..STRETTA LA VIA.......IL MIO TURBINO TI VA VIA....
    MOTO POSSEDUTE: GSX-R 600 ss - TRANSALP - DR 650 ecc...
    AMI LE MOTO? CLIKKA!! ..LA MIA FILOSOFIA DI VITA
    - IL TURBINO IN AZIONE - NINJA- NINJA IN AZIONE[/url] *MODERATORE DI SPECIAL TUNING BIKE & ELABORARE*

    Commenta


    • #3
      il mio pensiero va a Kato... povero...

      parlando della gara... sinceramente non mi aspettavo una ducati gi a questi livelli...

      Finch abbiamo dei ricordi, il passato dura.
      Finch abbiamo delle speranze, il futuro ci attende.
      Finch abbiamo degli amici, il presente vale la pena di essere vissuto
      Un vero amico non quello che ti asciuga le lacrime, ma quello che ti aiuta a non versarle.
      Maritino di Sarah.gt

      Commenta


      • #4
        sono molto dispiaciuto x Kato.......

        nn c' stata storia fin dall'inizio... quei 3 se ne sono andati via subito!
        Signorina, lei davvero brutta" - "E lei sbronzo!" - "S, ma a me domani passa"
        Traduttore di ItaSA-Italian Subtitles Addicted Fannullone n.001 del <<Club dei FanCaZzIsti>> QueGLI che...9600rpm
        "IL PESCATORE"--->click!

        Commenta


        • #5
          La gara stata entusiasmante!!
          Devo dire grande Ducati, che ha iniziato molto meglio rispetto ad altre case japu 'veterane' della motogp...

          per Kato non s che dire...per me la responsabilit di ci che successo da attribuire all' organizzazione (Dorna & Co.) e alla Honda.

          Per la 250 mi dispiace, perch avrei preferito Rolfo sul primo gradino del podio...

          Per la 125; mi sono fatto 4 risate quando caduto Stefano Bianco, che ritengo un piccolo buffone!!!
          CATCH ME IF YOU CAN!!!!!!
          ------>> DESMO POWER <<------
          - Taurus Bikers Team -

          Commenta


          • #6
            Vogliamo parlare del MEGA BOTTO e della tragedia che sarebbe accaduta se Cecchinello non avesse fatto il mago?

            Commenta


            • #7
              Kato non ce l'ha fatta

              Il pilota giapponese, in coma dal 6 aprile dopo il terribile incidente nel Gp di Suzuka, morto all'ospedale di Yokkaichi

              Yokkaichi 19 aprile 2003






              Daijiro Kato, in coma da due settimane dopo un terribile incidente durante il gran premio di Suzuka, e' morto oggi all'ospedale di Yokkaichi dove era ricoverato. Il pilota giapponese del team Gresini, 26 anni, aveva riportato gravi lesioni e fratture alla colonna vertebrale, e dal giorno del suo ricovero lo scorso 6 aprile, non aveva manifestato segnali di miglioramento.



              La morte di Kato, pilota della classe MotoGp stata resa nota dalla scuderia per cui correva, la Honda. E' la prima vittima di un incidente su un circuito del campionato del mondo da dieci anni. Nel 1993, durante il gp di Spagna a Jerez, un altro giapponese, Nabouki Wakai, investi' un fan italiano, Fabio Ravaioli, che era arrivato vicino ai box senza accredito. Il pilota mori' in ospedale. Quattro anni prima, a Hockenheim, aveva perso la vita il venezuelano di origine italiana, Ivan Palazzese, entrato in collisione con il compagno della scuderia Aprilia, Fabio Barchitta. durante il gp di Germania. Kato, che il giorno dopo l'incidente aveva compiuto 27 anni, correva sempre con il numero 74 in onore del giorno e del mese della sua nascita.

              Era considerato un fuoricalsse da tutti i rivali e in lui era riposta la speranza della Honda di avere per la prima volta un campione del mondo giapponese. Aveva debuttato nel 1996, quando sorprese tutti con un terzo posto dietro Max Biaggi e Noriyasu Numata nella classe 250 proprio nel circuito di Suzuka [il servizio]. Campione del mondo nel 2001, era pasato alla classe regina nel 2002, dove esordi' in sella a una NSR a due tempi per chiudere sul gioiello della casa giapponese: la RC 211 V, che gli permise di concludere la stagione al settimo posto e con il riconoscimento di miglior pilota debuttante dell'anno.
              ________________________________

              Addio Daijiro
              ♪♪♪ Con l'ẰیčűΩ o col ģņǿ tieni sempre کpļỗ !! ♪♪♪

              Commenta


              • #8
                ♪♪♪ Con l'ẰیčűΩ o col ģņǿ tieni sempre کpļỗ !! ♪♪♪

                Commenta


                • #9
                  un ricordo per Daijiro
                  .


                  Finch abbiamo dei ricordi, il passato dura.
                  Finch abbiamo delle speranze, il futuro ci attende.
                  Finch abbiamo degli amici, il presente vale la pena di essere vissuto
                  Un vero amico non quello che ti asciuga le lacrime, ma quello che ti aiuta a non versarle.
                  Maritino di Sarah.gt

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X