annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Fame, Migrazioni, Siccita': Ecco Il Mondo Nel 2100

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #41
    Re: Fame, Migrazioni, Siccita': Ecco Il Mondo Nel 2100

    Originariamente inviato da immortaldevil6 Visualizza il messaggio
    cmq si bisogna fare qualcosa dite,ok sarei anche d'accordo ma cosa???
    bella domanda, ma se avevo una risposta a quest'ora ero famoso

    per quanto riguarda la vita quotidiana ci sono decine di piccole cose che possono aiutare, ma risolvere la questione è un'altro discorso


    i gas di cui aprsi si chiamano cfc (cloro fluoro carburi) e sono i principali responsabili del buco nell'ozono, noi li abbiamo usati in maniera intensiva fino a qualche decina di anni fa

    «...sapete cosa ho scoperto?» «Che cosa?» «Che la gente non dice nulla» «Oh, parlerà pure di qualche cosa, la gente!» «No, vi assicuro. Parla di una gran quantità di automobili, parla di vestiti e di piscine e dice che sono una meraviglia! Ma non fanno tutti che dire le stesse cose e nessuno dice qualcosa di diverso dagli altri...»
    [Ray Bradbury, Fahrenheit 451]

    Commenta


    • #42
      Re: Fame, Migrazioni, Siccita': Ecco Il Mondo Nel 2100

      Originariamente inviato da immortaldevil6 Visualizza il messaggio
      CUT


      cmq si nel sud america si usa quel gas tfc?qualcosa del genere nei frigoriferi,nelle bottigliette che contengono spray di qualsiasi genere,e in altri elettrodomestici,certo muoiono di fame non fanno di certo gli elettrodomestici che rispettino la natura...oppure gli spray
      Ehm... Guarda che anche nel sud america questo viene sostituito
      Senza contare che nel Sud America utiliziamo come combustibile principalmente l'etanolo... Cosa che non va nel resto del mondo grazie ai grandi signori del petroleo
      Jorge sentou praça na cavalaria e eu estou feliz porque eu tambem sou da sua companhia
      eu estou vestido com as roupas e as armas de jorge para que meus inimigos tenham mãos ,nao me toquem
      para que meus inimigos tenham pes e nao me alcancem
      para que meus inimigos tenham olhos e nao me vejam
      e nem mesmo um pensamento eles possam ter para me fazerem mal

      Commenta


      • #43
        Re: Fame, Migrazioni, Siccita': Ecco Il Mondo Nel 2100

        Originariamente inviato da [5ou2L3sS] Visualizza il messaggio
        i verdi non devono rompere le palle? guarda che devi ringraziare gente così se i tuoi boschi sono puliti..
        guarda vai a chiedere a qualsiasi ecologista/naturalista serio se è d'accordo con quello che dicono i verdi.. ti riderà in faccia probabilmente..
        Nel dubbio.... chiedo informazioni

        Commenta


        • #44
          Re: Fame, Migrazioni, Siccita': Ecco Il Mondo Nel 2100

          Originariamente inviato da MaryMadeinBR Visualizza il messaggio
          Ehm... Guarda che anche nel sud america questo viene sostituito
          Senza contare che nel Sud America utiliziamo come combustibile principalmente l'etanolo... Cosa che non va nel resto del mondo grazie ai grandi signori del petroleo

          parli del brasile , non certo di altri paesi

          il venezuela ad esempio non è uno dei maggiori produttori di petrolio ?

          Commenta


          • #45
            Re: Fame, Migrazioni, Siccita': Ecco Il Mondo Nel 2100

            cmq

            simmo bestie fetenti
            e pure in via d'estizione...
            L'uomo superiore vive in pace con tutti, senza agire come tutti

            Commenta


            • #46
              Re: Fame, Migrazioni, Siccita': Ecco Il Mondo Nel 2100

              Originariamente inviato da _TriP_ Visualizza il messaggio
              Non specare l'acqua e l'energia elettrica sono cose utili, ma pensi di salvare il mondo cosi? forse può aituarti a stare un pò meglio con la coscienza, ma sono solo solo gocce nell'oceano

              per quanto mi riguarda anche io cerco di fare qualcosa, ma poi mi ritrovo a girare in macchina quando in fondo avrei potuto prendere i mezzi o la bici, mi ritrovo a usare il pc (che consuma come un forno ) al posto di leggere un libro o di farmi un giro in bicicletta, mi ritrovo a comprare prodotti in confezoni di plastica che andranno ad accumularsi nelle discariche e tante altre cose piccole e grandi, che fanno parte della nostra società e che piano piano ci stanno portando nel baratro.

              Quando penso a queste cose mi sento un pò colpevole di quello che sarà il mondo di domani e quindi evito di giudicare gli altri e di criticarli.

              quando deciderai di andare a vivere in eremo senza luce e acqua corrente, vivendo dei frutti della natura potrai venire a giudicarmi e a criticare quello che penso e scrivo ok?
              la critica è sempre utile e costruttiva però anche tu vedere o nero o bianco... ci sono i giusti compromessi per vivere comodamente senza sprechi.. arrivare a dire di rintanarsi senza luce e acqua mi sembra un po' un'esagerazione.. dici che quello che faccio io non vale nulla? se magari anche altri facessero lo stesso si otterrebbe qualcosa; ma probabilmente come ho detto prima viene più facile strafottersene..

              Commenta


              • #47
                Re: Fame, Migrazioni, Siccita': Ecco Il Mondo Nel 2100

                Originariamente inviato da roky Visualizza il messaggio
                parli del brasile , non certo di altri paesi

                il venezuela ad esempio non è uno dei maggiori produttori di petrolio ?
                La Venezuela è un caso a parte dell'america latina, le sue relazioni con il resto del continente sono piuttosto particolari... senza contare che è un paese piuttosto piccolo comparato ai grandi colossi, ossia il Brasile, il Cile e l'Argentina.

                Dai un po' d'ironia!

                That's great, it starts with an earthquake, birds and snakes, an aeroplane -
                Lenny Bruce is not afraid. Eye of a hurricane, listen to yourself churn -
                world serves its own needs, don't misserve your own needs. Feed it up a knock,
                speed, grunt no, strength no. Ladder structure clatter with fear of height,
                down height. Wire in a fire, represent the seven games in a government for
                hire and a combat site. Left her, wasn't coming in a hurry with the furies
                breathing down your neck. Team by team reporters baffled, trump, tethered
                crop. Look at that low plane! Fine then. Uh oh, overflow, population,
                common group, but it'll do. Save yourself, serve yourself. World serves its
                own needs, listen to your heart bleed. Tell me with the rapture and the
                reverent in the right - right. You vitriolic, patriotic, slam, fight, bright
                light, feeling pretty psyched.

                It's the end of the world as we know it.
                It's the end of the world as we know it.
                It's the end of the world as we know it and I feel fine.

                Six o'clock - TV hour. Don't get caught in foreign tower. Slash and burn,
                return, listen to yourself churn. Lock him in uniform and book burning,
                blood letting. Every motive escalate. Automotive incinerate. Light a candle,
                light a motive. Step down, step down. Watch a heel crush, crush. Uh oh,
                this means no fear - cavalier. Renegade and steer clear! A tournament,
                a tournament, a tournament of lies. Offer me solutions, offer me alternatives
                and I decline.

                It's the end of the world as we know it.
                It's the end of the world as we know it.
                It's the end of the world as we know it and I feel fine.

                The other night I tripped a nice continental drift divide. Mount St. Edelite.
                Leonard Bernstein. Leonid Breshnev, Lenny Bruce and Lester Bangs.
                Birthday party, cheesecake, jelly bean, boom! You symbiotic, patriotic,
                slam, but neck, right? Right.

                It's the end of the world as we know it.
                It's the end of the world as we know it.
                It's the end of the world as we know it and I feel fine...fine...

                (It's time I had some time alone)

                R.E.M - It's the end of the world as we know it
                Ultima modifica di MaryMadeinBR; 07-10-2006, 20:22.
                Jorge sentou praça na cavalaria e eu estou feliz porque eu tambem sou da sua companhia
                eu estou vestido com as roupas e as armas de jorge para que meus inimigos tenham mãos ,nao me toquem
                para que meus inimigos tenham pes e nao me alcancem
                para que meus inimigos tenham olhos e nao me vejam
                e nem mesmo um pensamento eles possam ter para me fazerem mal

                Commenta


                • #48
                  Re: Fame, Migrazioni, Siccita': Ecco Il Mondo Nel 2100

                  p.s. la cover italiana si chiama A che ora è la fine del mondo del grande Ligabue

                  okok fine ot
                  Guida il piacere di una Grande Berlina Sportiva.

                  http://punto55.leo.it/

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X