annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Audiofilia,mah????

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Audiofilia,mah????

    Oggi mi è passato per la testa un pensiero che finora non avevo mai fatto,forse é una stronzata,o forse ha qualche fondamento di verità,comunque ve la espongo.....
    Parecchi anni fà,quando le cassette erano ancora molto diffuse (10-12 anni addietro),i cosidetti "audiofili" mi ricordo che snobbavano molto il CD e non facevano altro che dire che le loro sintodeck Nakamichi erano superiori a qualsiasi CD,all'epoca anche il sottoscritto aveva una Naka,e precisamente il TD7,che era uno di quelli diciamo "economici",e sinceramente una sintodeck come quella non l'ho mai più sentita,sarà stato forse perchè registravo con una piastra professionale con le palle,ma vi giuro che era quasi come ascoltare il caricatore CD,anche quello Naka,se non sbaglio la sigla era MB7,quello insomma a 7 dischi col piatto di caricamento.
    Ora invece ni sembra che la convinzione della cassetta come migliore del CD sia sparita,insomma anche i conservatori si sono adeguati al CD.
    I sempre cosidetti "audiofili" si danno sempre molto da fare per criticare i sistemi digitali,i crox attivi,i nuovi supporti (MP3 in primis),ecc....insomma tutte le nuove tecnologie,ora io non è che sono chissà quale esperto di SQ,ma quasi quasi mi vien da pensare che loro più che altro sono prevenuti,insomma arrivano sempre dopo (come per i CD),forse avranno anche ragione,magari aspettano che le nuove tecnologie siano del tutto collaudate,mah?
    Insomma quello che voglio dire è che magari tra qualche anno vedremo pure i fanatici del SQ con i loro sistemi digitali,e chissà poi quanto li decanteranno.............quando invece io l'ho già adesso.....
    Che ne dite?
    Ho pensato ad una stronzata,vero?
    Ultima modifica di Motardomaniaco; 05-06-2003, 00:43.

  • #2
    Re: Audiofilia,mah????

    Messaggio originariamente postato da Motardomaniaco

    Ho pensato ad una stronzata,vero?
    No l apenso come te, ma forse sono un cretino pure io eheh....cmq...c'era gia un discorso di questo tipo, mi sembra su car hi fi.....ma non ne sono sicuro!
    Cmq....W l'MP3


    xaoxxxxxxxxx
    "Ridi, e il mondo riderà con te.
    Piangi, e piangerai da solo"
    Oh Dae-su (Old Boy)

    Commenta


    • #3
      Re: Audiofilia,mah????

      Messaggio originariamente postato da Motardomaniaco
      Oggi mi è passato per la testa un pensiero che finora non avevo mai fatto,forse é una stronzata,o forse ha qualche fondamento di verità,comunque ve la espongo.....
      Parecchi anni fà,quando le cassette erano ancora molto diffuse (10-12 anni addietro),i cosidetti "audiofili" mi ricordo che snobbavano molto il CD e non facevano altro che dire che le loro sintodeck Nakamichi erano superiori a qualsiasi CD,all'epoca anche il sottoscritto aveva una Naka,e precisamente il TD7,che era uno di quelli diciamo "economici",e sinceramente una sintodeck come quella non l'ho mai più sentita,sarà stato forse perchè registravo con una piastra professionale con le palle,ma vi giuro che era quasi come ascoltare il caricatore CD,anche quello Naka,se non sbaglio la sigla era MB7,quello insomma a 7 dischi col piatto di caricamento.
      Ora invece ni sembra che la convinzione della cassetta come migliore del CD sia sparita,insomma anche i conservatori si sono adeguati al CD.
      I sempre cosidetti "audiofili" si danno sempre molto da fare per criticare i sistemi digitali,i crox attivi,i nuovi supporti (MP3 in primis),ecc....insomma tutte le nuove tecnologie,ora io non è che sono chissà quale esperto di SQ,ma quasi quasi mi vien da pensare che loro più che altro sono prevenuti,insomma arrivano sempre dopo (come per i CD),forse avranno anche ragione,magari aspettano che le nuove tecnologie siano del tutto collaudate,mah?
      Insomma quello che voglio dire è che magari tra qualche anno vedremo pure i fanatici del SQ con i loro sistemi digitali,e chissà poi quanto li decanteranno.............quando invece io l'ho già adesso.....
      Che ne dite?
      Ho pensato ad una stronzata,vero?



      per come la vedo io, ai primordi erano diffidenti alla tecnologia digitale e si affidavano all'analogico che aveva già raggiunto uno sviluppo notevole mentre il nuovo digitale doveva fare ancora strada per potare apparecchi al livello di quelli analogici.

      MP3 + un discorso diverso, è lossy, che devi fare, è ovvio che venga snobbato se si vuole qualità hi-fi.

      Il digitale non viene snobbato, le persone competenti sanno le enormi potenzialità ma a parte qualche eccezione gli apparecchi car sono giocattoli, anche i più costosi.
      Se ci fossero apparecchi al livello di quelli professionali nessuno ne direbbe di male, peccato che costano il doppio di una macchina .
      TeamSPL.iT - The High Pressure Community - BASS WARS - La comunità italiana dell'SPL ed il nuovo circuito di gare nazionali!

      Vallelunga Tuning Club

      Commenta


      • #4
        Magari all'inizio un supporto magnetico fatto come si deve, riprodotto da una piastra come si deve era superiore ai primi CDaudio...ora hanno fatto passi da gigante...ma comunque si sa che alcune "sfumature" dell'analogico non possono essere riprodotte su un supporto digitale...il digitale ha i suoi limiti e l'analogico anche!
        Come in TUTTI i campi le cose negative sono l'eccesso, gli estremismi e il fanatismo...non è tutto "bianco o nero"...in mezzo c'è il grigio e tutti gli altri colori!...
        Ypsilon Tuning Club sul forum
        C.L.C. ® - Computer Lover Club Membro grosso n.3
        Sfasciacarrozze Fun Club Membro N°5
        Car Audio Fanatics: membro degno di nota n. 3
        Nati nel 1982 Socio n°13
        ElaborarE Dj Club Member N°3
        GARE CLANDESTINE,NO GRAZIE!!

        Commenta


        • #5
          Concordo con Uzzio, la questione in effetti e' legata alal giovane età del CD all' epoca di cui parliamo.
          I risultati con i sintodeck dell' epoca erano il frutto di diversi anni di R&D sia a livello di supporto e registrazione sia a livello di hardware consumer.
          Ai primordi il cd era un supporto dalle grandi potenzialità sfruttato davvero male. Teniamo presente che c'erano anche problemi per quel che riguardava la conversione dei master e le esperienze in questo senso erano pressoche' nulle. 10 anni fa inoltre il livello dei DSP e delle altre apparecchiature digitali utilizzate in fase di mixaggio erano di livello non paragonabile ai sistemi digitali attuali.
          Questo (e altro) si andava ad aggiungere all' incapacità dei produttori di sfornare sintocd di qualità elevata (a livello meccanico e di conversione) a prezzi arrivabili per il mercato consumer.
          C'era stata inoltre la parentesi del DAT che in un primo tempo aveva anche rallentato lo sviluppo del compact e inoltre in ambito home il disco argentato doveva vedersela a livello commerciale con il vinile il che ha in un certo senso rallentato il suo sviluppo.
          Se ci portiamo avanti di una decina d' anni fino ad arrivare ai giorni nostri, e' facile rendersi conto come difficilmente l' ambito car sia il primo a beneficiare delle nuove tecnologie applicate all' audio: se si puo' dire oramai quasi del tutto conclusa la battaglia tra DVD-audio e SACD e se in realtà in commercio per l' home si trovano lettori SACD anche a prezzi assolutamente abbordabili per l' auto non si e' ancora visto nulla nemmeno al CES.
          Se poi in generale prendiamo i primi cd e facciamo un paragone con le edizioni rimasterizzate di questi ultimi anni (prendiamo ad esempio Dark Side of he Moon uscito rimasterizzato ibrido Cd-SACD) la differenza a livello qualitativo e' a dir poco drammatica, segno ceh sono stati necessari diversi ani di studio e di crescita tecnologica prima che il CD venisse sfruttato a fondo.
          Probabilmente eccettuate capziosità varie al tempo la cassetta rappresentava davvero una valida alternativa al neonato dischetto.
          Per quel che riguarda l' MP3 il paragone non regge assolutamente, il cd nasceva con il preciso scopo di andare a sostituire il vinile e di porsi al vertice come supporto Hi-fi.
          L' mp3 (geniale) nasce con tutt' altro scopo e lo dimostra il fatto che proprio nel periodo di suo massimo fulgore (buon, caro, vecchio napster) siano stati presentati 2 supporti alternativi al CD non in termini quantitativi ma in termini qualitativi.
          Diciamo piuttosto che il fenomeno mp3 ha scisso in 2 gli sforzi di chi produce apparecchiature dedicate all' audio, da un lato nella ricerca di apparecchiature low-cost (e non me ne vogliate decisamente low-fi) con caratteristiche di portabilità eccezionali, dall' altro si tenta di dare la zampata finale al vinile (che sta conoscendo una seconda giovinezza in ambito hifi).
          Per quel che concerne le apparecchiature digitali in realtà in questi ultimi anni hanno raggiunto un livello di sviluppo tale che le possibilità offerte da questi sitemi (a fronte di un decadimento oramai davvero esiguo) in un ambiente ostile alla riproduzione musicale come l' auto ha fatto si che sicuramente si creassero 2 scuole di pensiero nella pur generalmente conservatrice ristretta cerchia degli audiofili "duri e puri".
          A dire la verità qualcuno comincia a parlare di DSP anche in ambito home: staremo a vedere...

          Saluti
          Agony is the script for my requiem

          Commenta


          • #6
            Io per ora sono ancora per il passivo...e non perchè "fissato"...ma perchè fino ad ora i miei impianti di riferimento sono passivi e i sistemi digitali che ho sentito (anche molto costosi tipo P9R) non mi hanno emozionato come dei passivi fatti a regola d'arte...certo ne ho apprezzato le qualità, ma ha anche dei difetti...magari crescerà, ma per ora io mi tengo i miei passivi!
            Ypsilon Tuning Club sul forum
            C.L.C. ® - Computer Lover Club Membro grosso n.3
            Sfasciacarrozze Fun Club Membro N°5
            Car Audio Fanatics: membro degno di nota n. 3
            Nati nel 1982 Socio n°13
            ElaborarE Dj Club Member N°3
            GARE CLANDESTINE,NO GRAZIE!!

            Commenta


            • #7
              Motardo ogni tanto ha le sue uscite, non ci date troppo peso, qualche pizza di troppo...

              a parte gli scherzi anchio ho notato questa attitudine, appena c'è la novità l'audiofilo in senso stretto la snobba sino all'ultimo dicendo che sarà per forza negativa, salvo poi rivalutarla più avanti quando non ci saranno più timori di apparire come un'avanguardia progressista del movimento di cui, orgoglioso, si sente parte..
              ovviamente non sto parlando di mp3, quella è robaccia..
              @And

              "L'intelligenza è la dote che ti permette di accettare i pareri avversi come regali di persone che vogliono aiutarti, l'ignoranza è il male che ti dipinge quelle stesse persone come nemici" A.M.

              Commenta


              • #8
                Messaggio originariamente postato da Andrea 16V
                Motardo ogni tanto ha le sue uscite, non ci date troppo peso, qualche pizza di troppo...

                a parte gli scherzi anchio ho notato questa attitudine, appena c'è la novità l'audiofilo in senso stretto la snobba sino all'ultimo dicendo che sarà per forza negativa, salvo poi rivalutarla più avanti quando non ci saranno più timori di apparire come un'avanguardia progressista del movimento di cui, orgoglioso, si sente parte..
                ovviamente non sto parlando di mp3, quella è robaccia..
                @And
                Infatti ho detto che poteva essere una stronzata quello che ho detto.
                Quello che volevo chiarire è proprio l'attitudine di cui anche tu parli,cioè tutto quel che è nuovo fà schifo,poi passa qualche tempo e se ne accorgono che invece qualcosa di buono c'è,e da schifo magicamente diventa eccelso......
                Ovviamente a parte il MP3,quella si sà che è una tecnologia di praticità,non di qualità,anche se sono proprio curioso di mettere in moto il mio Big Face,poi vedremo se la differenza è così notevolissima come dicono...

                Commenta


                • #9
                  L'mp3 può solo peggiorare la qualità del cd, però se pensiamo ad altri algoritmi lossy, ma ad alto bit/rate, troviamo il dvd-audio e il sacd, che non sono affatto da sottovalutare. Lo stesso mp3, se si potesse comprimere a 96 khz, 24 bit e bit/rate di 1400 kbit/s (bit/rate del cd audio) sarebbe di molto superiore allo stesso cd audio.

                  Commenta


                  • #10
                    Questo dello scontro tra sistemi passivi e sistemi digitali e' una questione annosa ma che ad essere sinceri IMHO ha senso di esisterre solo adesso che i sistemi digitali sono diventati davvero competitivi. Per quel che riguarda l' auto nonostante le pur ottime prestazioni (considerando il rapporto costi/benefici) dei sistemi integrati nel top di gamma Clarion o nell' alta gamma Alpine e Pioneer (F1 e P9 a parte) le uniche 2 Sorgenti veramente in grado di buttare sul tavolo della discussione argomenti competitivi sono appunto la P9 con il DEQ P9 e la F1 con suo processore.
                    Ora tutto somamto i difetti piu' evidenti nelle realizzazioni (a dir la verità diverse) che ho riscontrato con questi sistemi messi decentemente a punto (cosa non facile) e' la mancanza della diferenziazione dei piani sonori e uno sviluppo in profondità del palcoscenico virtuale piuttosto ridotto a fronte tuttavie di pregi maggiori sotto altri aspetti.
                    Dobbiamo tenere presente che specie qui in Italia cominciamo ad imparare a sfruttare per bene questi giocattolini solo da pochissimo. I risultati ottenuti invece da chi lavora con il digitale da piu' tempo (nell' europa del nord nello specifico) anche questo porblema sta lentamente scomparendo.
                    Rimane inoltre la questione della messa a punto del canale di ambienza che per quella che e' la mia esperienza e' in grado di apportare miglioramenti sostanziali anche nella profondità del fronte.
                    Altro problema grosso con sorgenti di questo tipo e' che si ritengono molto piu' plug 'n play dei sistemi passivi tradizionali e che si ritiene erroneamente di poter supplire a carenze installative attraverso l' uso del processore. In realtà moltissime macchine dotate di sistemi di questo tipo suonano da schifo perchè la taratura e' stata eseguita male e/o i componenti sono stati mal installati; tuttavia se si ha un minimo di esperienza e un po' orecchio le potenzialità di un sistema del genere si percepiscono subito.

                    Saluti
                    Agony is the script for my requiem

                    Commenta

                    Sto operando...
                    X