Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    Meccanico
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    156
    Auto
    Passat

    Additivo olio attuatore idraulico

    Salve a tutti,
    io sto ragionando di cambiare l'olio a un attuatore cambio robotizzato tipo selespeed.

    L'olio originale è il tutela CS Speed che non è propriamente un ATF ma un olio per sistemi idraulici centralizzati
    (simile da quello che comprendo al più famoso Pensosin CHF11). Dovrebbe essere un olio a base minerale
    ad altissimo indice di viscosità.

    Mi chiedevo se c'è qualche additivo per oli del servosterzo che si potrebbe provare a mettere, secondo la Sintoflon
    il loro additivo per servosterzo non dovrebbe avere controindicazioni, altro additivo sul quale stavo riflettendo
    è il lubegard (americano) per servosterzi...

    Sarò grato a chi darà un contributo, per cortesia risposte ideologiche no io credo negli additivi e sono anche
    disposto a sperimentare e rischiare...

  2. #2
    Millennium Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Età
    34
    Messaggi
    1,606
    Auto
    Peugeot 206 SW 1.4i

    Re: Additivo olio attuatore idraulico

    Premetto che non conosco il cambio in questione e non ho esperienza nemmeno con cambi automatici, quello che posso dirti è che per quanto ne so il Pentosin CHF11 e suoi simili sono miscibili con i normali oli ATF, ragion per cui suppongo che un additivo per cambi automatici possa essere utilizzato con relativa tranquillità.

    Nel cambio sarei propenso all'utilizzo di additivi al mos2 e derivati, tipo questo.

  3. #3
    Meccanico
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    156
    Auto
    Passat

    Re: Additivo olio attuatore idraulico

    Guarda ti ringrazio per la risposta cortesissima, in generale a me pare che l'additivo da te citato è validissimo, ci avevo già pensato anch'io.

    Il punto su cui mi interrogo è che il CHF11 (e lubrificanti similari di altri marche) per quello che ne so non è propriamente un ATF, ha delle proprietà tutte sue particolari (ad esempio un indice di viscosità nominale superiore a 300), quindi l'interrogativo che mi ponevo sotto forma proprio del dubbio è cosa succede se lo additivo con un additivo pensato prevalentemente per ATF?

    Cioè per dirla in altri termini per quel poco che ne capisco io, l'ATF (tipo GM Dexron III per interderci) è pensato per lubrificare i cambi automatici tradizionali con parti in movimento che comunque hanno convertitori di coppia e parti in movimento che generano attrito e hanno problemi critici di questo tipo (ANCHE). Ha anche una sua viscosità cinematica che per quel che ne so io è paragonabile a quella di un olio motore 0W20 (anche se ovviamente cambiano le altre caratteristiche specifiche che sono richieste da una trasmissione automatica).

    Nel caso del CHF11 abbiamo una sorta di lubrificante "per servosterzo" che non deve avere prettamente proprietà di protezione o antiattrito bensì di pura trasmissione attraverso pompe, valvole e condotti interni. Quindi l'interrogativo mio era: mettendo un additivo per ATF in un lubrificante tipico per sistemi idraulici centralizzati o servosterzi non è che in qualche modo vado a compromettere IN MODO SIGNIFICATIVO (?) la viscosità di quest'ultimo (riducendo l'indice di viscosità e al contempo aumentando la viscosità cinematica)?

    Ciò che sarebbe richiesto all'additivo che cerco sarebbe una ulteriore additivazione anticorrosiva, antiusura e a salvaguardia delle guarnizioni piuttosto che una riduzione per dell'attrito.

    Finora l'unica risposta che ho trovato me l'ha data l'ufficio tecnico della Lubegard americana (non faccio pubblicità a nessuno perché tale additivo in italia sostanzialmente non esiste) che dice che il loro additivo per servosterzi è sicuramente testato anche con CHF11.

  4. #4
    Millennium Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Età
    34
    Messaggi
    1,606
    Auto
    Peugeot 206 SW 1.4i

    Re: Additivo olio attuatore idraulico

    Per quanto riguarda le idroguide posso dirti che ad esempio, nella mia 206 ho a libretto l'ATF Dexron II per i climi caldi e il Total Fluid DA (simil CHF11) per i climi freddi, senza particolari avvertenze.
    Pentosin dichiara che non sono miscibili, poi vai a leggere il manuale della Porsche 911 e c'è scritto il contrario... insomma vai a capire chi ha ragione.

    Personalmente mi son fatto l'idea che l'unica sostanziale differenza sia il range di viscosità. Ad ogni modo, riguardo agli additivi, normalmente quest'ultimi, per qualunque applicazione, sono una semplice miscela di olio minerale, additivi antiattrito e/o ep, detergenti, disperdenti ed incrementatori di viscosità. L'unica controindicazione che mi sovviene sarebbe l'eventuale aumento della viscosità, ma non so alle nostre latitudini se e quanto possa essere un problema.

  5. #5
    Meccanico
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    156
    Auto
    Passat

    Re: Additivo olio attuatore idraulico

    Longhorn, il tuo mi sembra un discorso ragionevole, alla fine credo che metterò o l'additivo per ATF della liqui moly o quello della Wynn's, che in italia si trovano facile.
    Se mi permetti una riflessione che allarga il discorso, io giro molto per internet e per i fluidi sono abbastanza cosmopolita viste le possibilità
    che da qualche anno offre la rete.

    Noto che in italia alcuni usano additivi per motore (si tratti poi di Ceratec, ZX1, sui prodotti possiamo diquisire all'infinito), qualcuno usa additivi
    per cambio manuale, quasi nessuno ragiona di additivazioni su cambi automatici (per la verità molti non sostituiscono mai l'olio del cambio automatico
    se non costretti dalla casa e sono terrorizzati a metterci le mani).

    In America dove il cambio automatico (anche storicamente) è più diffuso è quasi il contrario, nel senso che è pieno di additivi per ATF, non solo
    il già citato lubegard ma anche per es. ho visto MotorSilk cambio automatico (che dovrebbe essere a base di nitruro di boro), l'X1R in versione per
    cambi automatici, il Prolong (di cui sinceramente penso male per la pericolosità e non dirò altro qui...) e altre cose ancora.

    Sarebbe interessante discuterne e capire qualcosa di più su questi additivi e la loro eventuale utilità, stante che il cambio automatico è bensì una
    parte delicata di ogni auto, ma secondo me è proprio questo un motivo lavorare per migliorare e comunque ottenere il massimo dalla lubrificazione di questa parte critica.

  6. #6
    Millennium Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Età
    34
    Messaggi
    1,606
    Auto
    Peugeot 206 SW 1.4i

    Re: Additivo olio attuatore idraulico

    Citazione Originariamente Scritto da manfgenn Visualizza Messaggio
    Longhorn, il tuo mi sembra un discorso ragionevole, alla fine credo che metterò o l'additivo per ATF della liqui moly o quello della Wynn's, che in italia si trovano facile.
    Se mi permetti una riflessione che allarga il discorso, io giro molto per internet e per i fluidi sono abbastanza cosmopolita viste le possibilità
    che da qualche anno offre la rete.

    Noto che in italia alcuni usano additivi per motore (si tratti poi di Ceratec, ZX1, sui prodotti possiamo diquisire all'infinito), qualcuno usa additivi
    per cambio manuale, quasi nessuno ragiona di additivazioni su cambi automatici (per la verità molti non sostituiscono mai l'olio del cambio automatico
    se non costretti dalla casa e sono terrorizzati a metterci le mani).

    In America dove il cambio automatico (anche storicamente) è più diffuso è quasi il contrario, nel senso che è pieno di additivi per ATF, non solo
    il già citato lubegard ma anche per es. ho visto MotorSilk cambio automatico (che dovrebbe essere a base di nitruro di boro), l'X1R in versione per
    cambi automatici, il Prolong (di cui sinceramente penso male per la pericolosità e non dirò altro qui...) e altre cose ancora.

    Sarebbe interessante discuterne e capire qualcosa di più su questi additivi e la loro eventuale utilità, stante che il cambio automatico è bensì una
    parte delicata di ogni auto, ma secondo me è proprio questo un motivo lavorare per migliorare e comunque ottenere il massimo dalla lubrificazione di questa parte critica.
    Guarda, in Italia la cultura degli additivi diciamo che non è affatto radicata, anzi direi che manca proprio la cultura della corretta lubrificazione, ma devo dire che parte della colpa è anche dei costruttori, che per il loro tornaconto diffondono bufale più o meno grosse, tipo quella degli oli longlife o dell'immortalità dei lubrificanti per trasmissioni...

    In America credo abbiano il problema opposto, cioè la gente ci ficca dentro di tutto e c'è una marea di additivi di dubbia affidabilità in commercio (le classiche americanate ). Ho visto gente utilizzare rotoli di carta igienica al posto del filtro olio a cartuccia!!

    Da quel che ho visto, chi ha una preparazione ed un'attenzione spaventose nei confronti della lubrificazione sono i russi, forse favoriti dal fatto che con il loro clima c'è poco da scherzare sull'argomento...
    Ci sono siti e forum paurosi per la quantità d'informazioni, test e approfondimenti presenti, per non parlare della preparazione di chi scrive... un altro mondo proprio.
    Ho visto addirittura una rivista effettuare un test sulla "TBN retention" (la resistenza al decadimento del residuo alcalino degli oli motore), nel quale una decina di lubrificanti sono stati testati su altrettanto auto identiche, sullo stesso identico percorso e col cruise control attivo per evitare di falsare i risultati. Roba che da noi non si è mai vista e probabilmente mai si vedrà... penso che a parte me e poche altre mosche bianche, nessuno comprerebbe una rivista che tratta certi argomenti.
    Difficile trovare altri riscontri dalle nostre parti in materia di additivi per cambi automatici, forse tu sei il primo che ne parla da quando sono iscritto.

    Tienimi aggiornato sui tuoi "esperimenti".

  7. #7
    Ex Alfista ora Abarthista
    Data Registrazione
    Nov 2001
    Località
    Località Veneta
    Messaggi
    710
    Auto
    Stilo Abarth 2.4 Sel

    Re: Additivo olio attuatore idraulico

    potrebbe andare bene anche in teoria il Sintoflon Hydrodrive in quantità molto bassa ovviamente:

    https://sintoflon.com/prodotto/tratt...to/hydrodrive/

  8. #8
    Meccanico L'avatar di kotongo
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Età
    38
    Messaggi
    182
    Auto
    mercedes s

    Re: Additivo olio attuatore idraulico

    Io invece in Italy ho visto esperimenti davvero incredibbili. Alcune "risorse" hanno utilizzato perfino l'olio di frittura prelevato di notte dal centro riciclaggio. Con l'additivo di pesce fritto nei cuscinetti di biella hanno raggiunto una cultura davvero radicata nei prodotti biodisponibili.
    la bellezza è negli occhi di chi guarda.

  9. #9
    Ex Alfista ora Abarthista
    Data Registrazione
    Nov 2001
    Località
    Località Veneta
    Messaggi
    710
    Auto
    Stilo Abarth 2.4 Sel

    Re: Additivo olio attuatore idraulico

    Citazione Originariamente Scritto da kotongo Visualizza Messaggio
    Io invece in Italy ho visto esperimenti davvero incredibbili. Alcune "risorse" hanno utilizzato perfino l'olio di frittura prelevato di notte dal centro riciclaggio. Con l'additivo di pesce fritto nei cuscinetti di biella hanno raggiunto una cultura davvero radicata nei prodotti biodisponibili.
    ah tu si sei un vero esperto

  10. #10
    Millennium Member L'avatar di pigro
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Età
    38
    Messaggi
    2,445
    Auto
    balilla

    Re: Additivo olio attuatore idraulico

    vedo su youtubbe che c'e' perfino chi lo fa andare ad olio di arachidi...

    In quel paese dove tolgono la sanità ai cittadini per finanziare l'invasione.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •