annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

MA PORK#@BIIIIIIP GIUD@#[ !!!!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • MA PORK#@BIIIIIIP GIUD@#[ !!!!

    UN MOMENTO DI RACCOLTA PREGO


    Comunico con sommo rammarico a tutto il pianeta che il telaio del mio(e di altri amici) kart ha deciso di lasciare oggi questo pianeta.

    Dopo anni di fedele servizio, dopo averlo rinforzato (ma non abbastanza a quanto pare) e dopo averlo pure ricolorato, ricomprate le carene nuove i cerchi (2 mesi di vita cacchio !!!! )

    Il Nostro Kartozzo ha deciso di lasciarci.

    E' stato un fedele Kart... che oramai del Kart aveva solo il nome, comprato il telaio di seconda mano alla pista d'oro (era poco piu' che uno schifoso rudere) Lorenzo, Bizio, e Marco si misero di buona lena per riportarlo in vita... e incredibilmente ci riuscirono... Prima di un bel colore Rosso fiammante e poi Giallo e Nero "l'Apone" ha visto montare sul suo telaietto motori che nessun kart ha visto mai (E che alla sola vista in un qualsiasi pista ufficiale lo avrebbero ripudiato mettendolo alla berlina).

    Nella sua storia resta celebre il primo motore... il motore di una motociletta !!! Venne costruita apposta una frizione a mano sotto il volante, il cambio collocato in una posizione scomoddissima e UDITE UDITE... un piccolo RADIATORE prelevato (Se non erro) dalla Vecchia R5 di Marco.

    il tutto montato sul telaio di un 100 !!! (direte TE LO CREDO CHE ALLA FINE SI E' PIEGATO !!! e invece sbagliate... !!!)

    Il Kart piu' brutto (pesante, scomodo e ingombrante) del mondo ha cosi' corso per parecchio regalando meravigliosi attimi di gioia ai nostri amici.

    Un giorno poi Il fratello di Marco decise di comprarsi un Kart tutto suo per fare a gara contro il nostro kartozzo... ma in piu' decise di prendersi un motore nuovo... regalando cosi' un Vero motore 100 disponibile per il nostro kart.

    Parecchio tempo e' stato necessario per riconvertire il Kartozzo in un kart degno di tale nome e durante tale tempo si decise di cambiar colore da Rosso a Giallo APONE. Per un po' di tempo e' stato protagonista di agguerrite sfide...sino ad oggi... quando verso la fine della "parabolica" (una lunga curva a sinistra che immette nel rettilineo principale della pista) IL MARCO ha perso il controllo ed e' scivolato fuori pista dopo aver aperto TROPPO PRESTO (sfogo del redatore) il gas... il Kart ha effettuato cosi' una violenta rotazione su se stesso strusciando su di un cordolo e andando ad urtare lungo un muretto fuori pista.

    Fu cosi' che gli altri due amici FREGANDOSENE dello stato del pilota andarono a verificare lo stato del Kart scoprendo l'amara sorpresa.


    Il Kartozzo ha pure provato una volta l'ebbrezza di una trasferta andando sino alla pista de "LA PERGOLAIA" (in versiliana se non erro) apprezzando poco il circuito cmq visto che era troppo pieno di curve per il suo Cessoso motore.


    Noi tutti volgiamo ricordarlo cosi' con il suo vecchio motore... casinaro all'inverosimile (in barba a 10.000 regolamenti) e con la sua volgia di arrivare alla curva dopo, anche se con un polmone solo

    Apone mio spero che sia rimasto per te uno spazietto li nel paradiso dei kart. :( (faccina con lacrima)

    Una prece per lui... Grazie


    Lollo






    VUOI CAMBIARE MONITOR ? PIANTA UN CHIODO QUI (X)

  • #2
    Dove lo usavi o meglio in che pista andavi per usarlo???
    Chi mi prepara la macchina? --> AGSMOTORSPORT
    Contattami
    UnoGas.iT
    Coloro che hanno a lungo goduto dei privilegi di cui noi godiamo, con il tempo dimenticano che per conquistarli sono morti degli uomini. F. D. Roosevelt.

    Commenta


    • #3
      vicino casa, la pista d'oro e' troppo lontana, li caricavamo (l'apone e il kart di Sandro, il frate di Marco)sul Espace di Marco e andavamo in questa pista vicino fiumicino... per la precisone tempo fa hanno messo una pista dalle mie parti (si va verso fiumicino poi si prende una strada laterale che va verso una base militare dell'aeronautica (base radar) alcuni chilometri dopo (non ricordo il nome della zona per questo faccio la "topografia" della zona) ci sta questa pistucola. una volta era una pista sterrata per dei "fregnetti" (fichissimi pero') che correvano sul terra e fango, poi alcuni anni fa venne trasformata in una pista di Kart (la prima versione era piu' bella), un anno fa e' stata nuovamente modificata (hanno tolto una "variante"....era inutile ma era coreografica !!!).

      (spero che dalla "topografia" che ho fatto magari rammenti a qualcuno delle mie parti di che zona sto parlando e magari mi aiuti a dire il nome della zona.... anche se a parte i militari li ci sta solo questa pista e la fattoria con i cavalli )

      Oggi Marco (il nostro mito dei motori...)(un po' meno mitico con quella apertura.... ) ha detto che con un po' di fortuna e un po' di lavoro ci puo' ancora mettere le mani sopra... certo... dovremo tirarlo ancora di meno senno': "Te saluto il Kart e il nostro collo !"

      In piu' ha proposto che se riesce nell'impresa bisognera' ribattezzarlo da Apone a Fenice visto che rinascera' dalle sue ceneri.

      Uno di questi giorni mi faccio prestare la "go" (una Telecamerina digitale che fa pure le foto... male...ma le fa...) e vi faccio una foto all' Apone-Fenice...certo non e' un bello spettacolo ma... stavolta se je la fa... merita un monumento !

      Bye

      Lollo.............Dai apone non tirare ancora le quoia... ce le puoi fare !
      VUOI CAMBIARE MONITOR ? PIANTA UN CHIODO QUI (X)

      Commenta

      Sto operando...
      X